Sviluppare competenze gestionali
11 Dicembre 2020
Foncoop Avviso 47 – “Nuove competenze per la crescita e la competitività”
10 Marzo 2021

Bando Fondo Nuove Competenze

Il BANDO FONDO NUOVE COMPETENZE opera con un meccanismo di COPERTURA del COSTO delle ORE di FORMAZIONE, compresi relativi contributi previdenziali e assistenziali, fino a massimo di 250 ore per lavoratore. Se ne possono avvalere tutti datori di lavoro che abbiano stipulato entro il 30 giugno 2021 accordi sindacali finalizzati ad una rimodulazione dell’orario di lavoro per mutate esigenze organizzative e produttive, con specifica destinazione di parte dell’orario di lavoro a percorsi formativi di sviluppo delle competenze. Gli accordi devono prevedere, tra l’altro, i progetti formativi, il numero di addetti coinvolti e il numero di ore dell’orario di lavoro da destinare ai percorsi formativi.
Sempre entro il 30 giugno vanno presentate all’Agenzia nazionale per le politiche attive, le domande di accesso al Fondo per completare le procedure di rendicontazione e di spesa entro il 31 dicembre. Le attività di sviluppo delle competenze devono concludersi entro 90 giorni dalla data di approvazione della domanda da parte di Anpal (si sale a 120 giorni nei casi di finanziamento degli interventi da parte dei fondi paritetici interprofessionali).
Il Fondo nuove competenze è operativo dallo scorso novembre, con un budget di 730 milioni di euro. A oggi, vale a dire a circa tre mesi dal suo avvio, ha coinvolto 590 aziende, di tutte le dimensioni e di diversi settori, sull’intero territorio nazionale, e più di 91mila dipendenti, per un totale di quasi 8 milioni di ore di lavoro convertite in formazione.
Il decreto interministeriale conferma che possono essere soggetti erogatori dei percorsi formativi tutti gli enti (anche soggetti privati) accreditati a livello nazionale o regionale, quali, ad esempio, università, scuole, Its, centri di ricerca.
Può svolgere il ruolo di soggetto erogatore della formazione la stessa impresa che ha presentato domanda di contributo (se previsto dall’accordo collettivo).
Va ricordato, inoltre, che non c’è un numero massimo di lavoratori da destinare al percorso di sviluppo delle competenze. Sono potenzialmente interessati dagli interventi tutti i lavoratori dipendenti occupati nelle imprese ammesse a beneficiare dei contributi finanziari del Fnc o in somministrazione a prescindere dall’inquadramento contrattuale.
Le ore dedicate in formazione rientrano nell’orario di lavoro e, quindi, il lavoratore non può rifiutarsi di partecipare.

 

Per maggiori informazioni:

Consorzio Koinon
koinon(at)confcooperative.brescia.it
Telefono 030/37421

Lascia un commento